Il mio carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale carrello: 0,00 €
Vai alla Cassa

View Cart

I migliori vini della Tuscia da assaggiare assolutamente

Le campagne della Tuscia, anche grazie alla fertilità dei terreni di origine vulcanica, danno origine a vini di ottima qualità. Tale produzione ricade sotto il marchio Tuscia Viterbese, che comprende tutti i vini D.O.C. (Denominazione di origine controllata) e I.G.T. (Indicazione geografica tipica) dell'intera provincia di Viterbo.

Scopriamo insieme qualcosa in più sui Vini della Tuscia, a cui ogni anno vengono dedicate numerose feste e sagre!

I vini della Tuscia D.O.C.

Le uve della Tuscia (Ph: Maja Petric)Il D.O.C. Est! Est!! Est!!! è sicuramente il vino della Tuscia più conosciuto a livello internazionale, anche per la leggenda che da sempre lo accompagna. E' perfetto con i primi piatti e in generale con il pesce, in particolar modo quello del lago di Bolsena, su cui Montefiascone si affaccia.

Il D.O.C. Aleatico di Gradoli, di colore rosso violaceo, è prodotto nelle tipologie dolce, liquoroso e liquoroso riserva che ben si abbina ai dolci secchi a base di nocciole tipici del territorio della Tuscia;

Il D.O.C. Colli Etruschi Viterbesi riunisce in sé una serie di monovitigni autoctoni e non solo, come il Procanico, il Grechetto, il Canaiolo, il Merlot e altri;

Il D.O.C. Tarquinia nella tipologia bianca è prodotto con uve di Trebbiani e di Malvasie, mentre in quella rossa, spesso affinata in legno, è prodotta da uve di Sangiovese, Montepulciano e Casanese;

Il D.O.C. Cerveteri, sia bianco che rosso: il bianco robusto, è perfetto con i primi e i piatti di pesce, mentre il rosso, dal gusto più deciso e intenso è indicato insieme alle carni, soprattutto di origine ovina;

Il D.O.C. Vignanello nella tipologia bianca, prodotta con uve del Malvasia del Chianti, del Trebbiano Toscano e del Greco, e nella tipologia rossa quando realizzato con le uve del Ciliegiolo e del Sangiovese;

Il D.O.C. Orvieto rientra nei vini della Tuscia, ha un colore giallo paglierino e un odore molto delicato. Prodotto nelle versioni secco ed amabile, ben si sposa con piatti di verdure o di formaggi, oppure come vino per aperitivo.

I vini della Tuscia I.G.T.

Vigneti della Tuscia vini

La I.G.T. Civitella d’Agliano, riservata a vini bianchi, normali e frizzanti,  ai rossi, comprese le tipologie novello e frizzante e ai rosati, compresa la versione frizzante;

La I.G.T. Colli Cimini comprende anch'essa vini bianchi, rossi o rosati che si sposano perfettamente con i dolci secchi a base di castagne e nocciole della Tuscia.

Nella I.G.T. Lazio possono confluire vitigni provenienti dall’intero territorio Laziale.

Altri vini della Tuscia e non solo

Rimanendo sempre nell’ambito della produzione locale, non possiamo non citare la Sambuca Viterbese; durante la seconda guerra mondiale molte delle aziende che producevano questo distillato furono distrutte. Nonostante questo ancora oggi la Sambuca Viterbese, a base di anice stellato e fiori di sambuco, viene preparata secondo le tradizionali ricette delle antiche distillerie Gorziglia e Viterbium, risalenti al primo decennio del XX secolo.