Convivium Secretum

Tutti i sapori della sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

La sagra delle castagne di Soriano nel Cimino è un evento molto sentito dai sorianesi, ma anche da chi accorre da ogni angolo della provincia e non solo per celebrare e degustare il frutto dei Monti Cimini.

La manifestazione è iniziata il 24 settembre e ci sarà fino a domenica 15 ottobre.

A chiunque voglia visitare la Tuscia, io consiglio particolarmente l’autunno, periodo dell’anno perfetto per farsi conturbare dai sapori tipici che animano questa area.

Legna bruciata, zuppe e dolci alle castagne, lo scalpiccio dei piedi sulle foglie. In queste poche immagini è condensato il significato di questa stagione misteriosamente seducente.

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

E non c’è altro luogo in cui vorrei trascorrere questa fase dell’anno perché l’autunno in Tuscia è profumo di casa, di antiche tradizioni, di credenze popolari.

La castagna è uno dei prodotti tipici della Tuscia e, proprio perché è un alimento ad alto valore energetico – con una composizione simile a quella dei cereali – in passato veniva impiegata in cucina per dolci, farine, zuppe e per accompagnare gli stufati di carne. Nel Medioevo le castagne erano considerate un frutto afrodisiaco, soprattutto quando venivano messe a macerare nel vino.

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

Photo credit: Luca Storri

Soriano nel Cimino è composto da 4 contrade storiche, Papacqua, Rocca, Trinità e San Giorgio, che ogni anno si contendono il Palio.

Questi rioni però competono tra loro anche in cucina durante il Convivium Secretum. In questo articolo vi svelo qualche curiosità sulle quattro contrade e vi faccio viaggiare attraverso le tradizioni e le tipicità gastronomiche delle quattro taverne di Soriano nel Cimino.

Convivium Secretum:

Il Convivium Secretum è una gara culinaria che prende luogo attraverso un suggestivo percorso enogastronomico itinerante e storico-rievocativo. Tutti i piatti sono realizzati con ingredienti locali e s’ispirano alla tradizione culinaria medievale e rinascimentale.

I visitatori verranno avvolti da affascinanti scenografie che li faranno tornare indietro nel tempo, un viaggio tra spettacoli d’arte medievale animati da ballerini, giullari, musici.

Il Convivium Secretum quest’anno si svolgerà il 13 ottobre e per partecipare, bisogna prenotarsi presso la proloco di Soriano.

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

Photo credit: Luca Storri

Le Taverne di Soriano nel Cimino:

Le taverne sono aperte a pranzo e a cena fino a domenica 16 ottobre. Scopriamo insieme quali sono e i piatti che propongono durante la sagra delle castagne.

 

Contrada Rocca:

È la più antica contrada del paese, risale infatti al 1084.

La Taverna dell’Orso si trova proprio in questa contrada. Qui potrete assaporare le trofie alla gricia, minestra di ceci e castagne, spezzatino di manzo con castagne, rotolo con marmellata di castagne, polenta al ragù di cinghiale, accompagnata con ricotta salata.

 

Contrada Papacqua:

È la contrada che nel corso degli anni si è aggiudicata più Palii e durante il corteo storico ripropone la scena dell’inquisizione di una strega.

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino
Corteo storico della contrada Papacqua

La Taverna delle Acque propone un menù con i caratteristici Gnocchi ”co’i’ ferro al ragù, la polenta al cinghiale, le pappardelle al cinghiale, la minestra di ceci e castagne, i lombrichelli della “Strega”, lo spezzatino di cinghiale in salmì, braciole e salsicce.

 

Contrada San Giorgio:

Durante il corteo storico, questa contrada mette in scena il feroce combattimento di San Giorgio contro il drago per salvare la fanciulla che era stata estratta a sorte per andare in sacrificio alla bestia.

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

Anche nella Taverna del Drago troverete ad accogliervi gli Gnocchi co’i’ ferro, e a seguire polenta con salsiccia, minestra di ceci e castagne, gli gnocchetti alla Sangiorgese e lo spezzatino di cinghiale.

 

Contrada Trinità:

Alla Taverna della Vecchietta vi delizierete con Strozzapreti alla trinitina, Gnocchi co’i’ ferro, zuppa della vecchietta, polenta di S. Agostino e rotolo di castagne.

 

E se tutto questo non bastasse, c’è anche il Castello dei Sapori.

Il Castello dei Sapori:

In occasione della sagra delle castagne di Soriano nel Cimino, il castello Orsini, che domina sul borgo, diventa location di questa manifestazione per valorizzare i prodotti e le specialità della Tuscia. L’iniziativa è curata dalla Cooperativa il Camaleonte in collaborazione con Slow Food ed il Comune di Soriano.

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

sagra delle castagne di Soriano nel Cimino

L’evento è gratuito ed è possibile partecipare anche a visite guidate nel castello.

Per ulteriori informazioni sulla sagra delle castagne di Soriano nel Cimino, consulta il sito della manifestazione.

 

Scopri tutte le sagre della castagna nella Tuscia.

 

 

 

 

L’autore dell’immagine in evidenza è Luca Storri