Il mio carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale carrello: 0,00 €
Vai alla Cassa

View Cart

Tuscia con i bambini: ecco cosa fare

Oggi vogliamo suggerirvi degli spunti per visitare alcune bellezze della Tuscia con i bambini: tra arte, natura e divertimento anche i più piccoli troveranno tanti motivi per amare la nostra terra.

Laghi della Tuscia con i bambini

Partiamo dai laghi vulcanici della Tuscia; il lago di Bolsena e quello di Vico sono i luoghi perfetti per trascorrere una giornata all'aria aperta nella Tuscia con i bambini.

Il lago di Bolsena, con i suoi borghi affacciati sulle acque, permette di andare tutti insieme alla scoperta di luoghi magici come il castello di Bolsena o la Rocca dei Papi di Montefiascone, oppure ancora di passeggiare tra le piccole imbarcazioni del porticciolo di Marta per poi concludere la giornata con un bel bagno e tanti giochi sulla spiaggia di Capodimonte.

Concorso fotografico Lago di Vico

Il lago di Vico invece è la meta ideale per gli amanti della natura e degli sport; qui infatti è possibile trovare tantissime spiagge più o meno attrezzate che faranno la felicità di grandi e piccini.

Potrete rilassarvi in spiaggia sulle sdraio mentre i vostri bambini giocano nelle aree a loro dedicate oppure solcare insieme a loro le acque del lago su un pedalò o una canoa noleggiate in loco per poi rifocillarvi in uno dei ristoranti del posto in cui provare i piatti tipici locali.

Parco dei Mostri di Bomarzo con i bambini

Il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri, rappresenta un'attrattiva davvero unica per i bambini: questi infatti potranno trascorrere qualche ora all'aria aperta in un parco unico al mondo e meravigliarsi delle statue che ospita al suo interno.

Parco dei Mostri - Bomarzo

Qui infatti genio creativo e originalità non mancano di certo!

Ci sono mostri, draghi, esseri mitologici, animali scolpiti in peperino, tantissimo verde e una casa pendente in cui anche i più piccoli potranno entrare per vivere un giorno fuori dal tempo e dallo spazio!

Civita di Bagnoregio con i bambini

L'impressione che si ha quando si giunge a Civita di Bagnoregio è quella di avere di fronte a sé un paese uscito da qualche libro di favole: uno scenario che, da sempre, affascina i grandi e strega i più piccoli.

Questo minuscolo borgo, sospeso nella Valle dei Calanchi, custodisce antiche tradizioni, storie interessanti e misteri geologici legati al territorio circostante.

Attraversare il ponte sospeso nel vuoto, che rappresenta l’unico collegamento tra Civita e il resto del mondo, è già di per sé una grande emozione!

Civita di Bagnoregio

Giunti all’interno del borgo, famoso per essere stato il set di numerosi film, tra cui Pinocchio, si respira pura magia: stretti vicoli baciati dal sole in cui riposano gatti sornioni, balconi con fiori colorati alle finestre e tanti piccoli tesori, tutti da scoprire!

Tra questi, se siete a Civita di Bagnoregio con i bambini non potete assolutamente perdere il Museo geologico e delle frane, sito in Piazza San Donato, la piazza principale del borgo. Al suo interno potrete conoscere tutti insieme i segreti di questo luogo incantato e della sua valle, la sua storia geologica e capire perché questo paese è famoso del mondo con il nome di “la città che muore”.

Questi sono solo alcuni consigli per visitare la Tuscia con i bambini: il territorio della provincia di Viterbo è infatti davvero ricco di luoghi adatti ai più piccoli e alle loro famiglie, siano esse appassionati di natura, sport o arte.

Non vi resta che venire a scoprirli!