• Ischia di Castro

    Ischia di Castro è situata nella zona più a nord del Lazio, a poco meno di 40 Km dal Capoluogo Viterbo.


    Nelle vicinanze del paese, troviamo il Lago di Bolsena e la Necropoli etrusca di Castro, due luoghi assolutamente da visitare, per chi è appassionato di natura e storia.


    Ischia di Castro si trova al centro di un'importante area archeologica molto interessante, che ogni anno riceve numerosi visitatori. Accanto alle zone etrusche, vanno poi ricordati anche alcuni insediamenti medievali rupestri: l' Eremo di Poggio Conte, una Chiesa rupestre risalente al XII/XIII sec. e quello di Chiusa del Vescovo.


    Molte sono anche le architetture interessanti presenti nel paese, a cominciare dagli edifici sacri e da quelli Civili, come la Rocca Farnese.



    I tre gigli presenti nello stemma del Comune, sono infatti la testimonianza del lungo periodo in cui il Castello di Ischia di Castro, fece parte dei possedimenti della famiglia Farnese. Questo è poi anche confermato dalla denominazione "di Castro", messa come riferimento al Ducato di Castro.


    L'accesso al centro storico, avviene attraverso l'arco aperto sotto la Torre dell' Orologio, eretta all'estremità della Rocca Farnese, una delle residenza più antiche della famiglia Farnese



  • Storia di Ischia di Castro

    Le origini di Ischia di Castro risalgono al periodo etrusco, del quale rimangono alcune testimonianze.

    Tuttavia, si pensa che anche in epoca preistorica, il territorio di Ischia di Castro, venne abitato: alcune asce di silice sono infatti state ritrovate lungo le rive del fiume Fiora.

    Durante il Medioevo, il borgo si cominciò ad estendere nei dintorni dell’antica rocca, dove anni dopo i Farnese edificarono il proprio palazzo.

    Nel 1537 Paolo III Farnese, costituì il Ducato di Castro, affidandolo al figlio Pier Luigi, la cui capitale fu Castro.

    La città venne costruita secondo un preciso schema, da Antonio San Gallo il Giovane. Fu così che venne realizzata un’opera urbanistica non indifferente, con una pianificazione urbanistica impeccabile, dalle strade ai palazzi, fino alle botteghe e alla costruzione di un acquedotto e un sofisticato sistema fognario.

    Quando il Sangallo morì 1546, la città era quasi terminata, ma ormai gli interessi dei Farnese, erano cambiati. Pier Luigi infatti si trasferì Piacenza, dove venne ucciso due anni dopo. Poiché suo padre, Paolo III, era ormai vecchio, il ducato passò in mano all’ altro figlio, Ottavio.

    Ottavio non fu però in grado di gestire il patrimonio affidatogli.

    In forte contrasto con la Chiesa, i Farnese riuscirono a mantenere il dominio su Ischia di Castro fino al 1649, quando Innocenzo X, ordinò la distruzione della Città di Castro.

  • Eventi Ischia di Castro

    • Festa AMA Ischia: la manifestazione si tiene a fine luglio e in questa occasione per 3 giorni il paese ospita moltissime iniziative legate all’ Arte, alla Musica e all’ Artigianato (come da acronimo A.M.A.).
    • Gran Premio delle Carrettelle: nella seconda metà di agosto, ad Ischia di Castro, si tiene una particolarissima corsa con veicoli realizzati artigianalmente.
    • Sant’ Ermete: il 27 Agosto si festeggia Sant’ Ermete, il Santo patrono del paese, con una solenne processione che attraversa il paese. Il giorno successivo, dopo una messa di benedizione, alcuni cavalieri si sfidano alla giostra del Gallinaccio.

    Scopri gli eventi in corso

  • Prodotti tipici di Ischia di Castro

    • Olio Canino DOP: il colore verde intenso e il sapore fruttato con un leggero retrogusto a metà tra l’amaro e il piccante, rendono quest’olio un prodotto unico, perfetto per condire i piatti tipici locali e non solo.

Scopri anche...

Inserisci la tua azienda

Partner e Sponsor Ufficiali

1604lab S.r.l.
Fotoclick Caprarola
Pack Eat Easy
ExtraVoglio
Informa Giovani
Eventi della Tuscia