• Caprarola

    La cittadina di Caprarola si staglia sul versante sud-orientale dei Monti Cimini ed è dominata dall’imponente palazzo-fortezza, costruito nel XV secolo dalla potente famiglia Farnese, appunto il Palazzo Farnese.


    Il territorio di Caprarola è immerso in verdi boschi di noccioleti, che producono una delle migliori qualità di nocciole presenti sul mercato italiano.


    A fine agosto per celebrare questo prodotto di eccellenza, troviamo la famosa Sagra della Nocciola, evento in cui si ha la possibilità di degustare quest’ottimo frutto della Tuscia.


    Ma Caprarola non è solo questo: storia etrusca e medievale si fondono in un territorio dalle mille sfaccettature. Molte sono infatti le testimonianze legate ad epoche antiche, soprattutto in epoca medievale, periodo in cui si hanno le prime vere testimonianze certe dell’esistenza di Caprarola.


    La Cittadina vanta una particolare struttura urbanistica, dovuta all’ intervento di Jacopo Barozzi, detto il Vignola. Questa infatti è composta da una via principale, la “Via Dritta”, da cui partono tutte le strade consolari, e termina nella piazza su cui sorge Palazzo Farnese. Per fare spazio alla costruzione di questo edificio, parte del borgo venne distrutta, ma il risultato ottenuto fu un palazzo di grande pregio ed architettura, che ancora oggi è simbolo di Caprarola.


    Molte le attrazioni da visitare; oltre al già ricordato Palazzo Farnese, troviamo il suggestivo Lago di Vico, la rigogliosa Riserva dei Monti Cimini e la Chiesa di Santa Teresa.


    Caprarola è un’ottima meta per una vacanza o un weekend alla riscoperta di eccezionali sapori e storia antica.

  • Storia di Caprarola

    La città ha origini etrusche, testimoniate dai resti di palafitte presenti sul territorio del vicino lago di Vico e dalle tombe etrusco-romane in località Barco.

    Nonostante l’accertata presenza di un insediamento già in epoca antica, le prime notizie certe di Caprarola sono datate intorno all’ anno mille.

    Questo molto probabilmente perché la zona, proprio come i vicini Monti Cimini, era ricoperta da una selva impenetrabile alla quale tra l’altro furono legate leggende terrificanti.

    Solo nel 1223 si ha testimonianza scritta dell’esistenza della cittadina e di una confraternita religiosa denominata “della Croce e della Disciplina”.

    L’ alternanza di grandi famiglie, quali gli Orsini, i Vico, gli Anguillara, si susseguì dal XIII secolo al XV secolo, fino a che nel 1435 la cittadina non tornò sotto la giurisdizione della Santa Sede.

    Cinque anni dopo, nel 1440, il feudo venne acquistato da Everso Anguillara, per passare poi alle famiglie Rovere e Riario.

    In questo periodo la città cominciò a rifiorire e a popolarsi; l’avvento della famiglia Farnese all’inizio del XVI secolo, con Papa Paolo III Farnese, segnò la nascita di una delle epoche più floride della storia di Caprarola. In questo periodo infatti, Caprarola che diventò uno dei più importanti centri rinascimentali della Tuscia.

    Qui i Farnese costruirono quello che ancora oggi è il simbolo del borgo viterbese, il maestoso Palazzo Farnese che domina la Via Dritta e l’intero centro abitato.

    Gli architetti e gli artisti più famosi dell’epoca tra cui il Vignola, si impegnarono nella realizzazione del Palazzo e nella complessiva riorganizzazione del nucleo urbano, con la costruzione di nuovi palazzi signorili, di una lunga strada ai piedi del Palazzo e di una serie di fontane monumentali che ancora oggi arricchiscono il borgo di Caprarola.

  • Eventi Caprarola

    • Sagra della nocciola: la sagra della nocciola è un evento che ormai da anni caratterizza Caprarola. La nocciola infatti è uno dei prodotti simbolo di questa terra. Durante la sagra si può assaporare questo prodotto in tutte le sue forme, per un weekend all’ insegna del gusto e della genuinità.
    • Fiera Agricola e artigianale: fantastica occasione per chi desidera vivere 3 giorni all’ insegna del buon cibo e del folklore della Tuscia. Degustazioni gratuite di prodotti tipici, spettacoli e soprattutto la Fiera e Mostra Mercato di prodotti tipici, artigianato e agricoltura.

    Scopri gli eventi in corso

  • Prodotti tipici di Caprarola

    • Nocciole: uno dei prodotti di eccellenza di Caprarola, è la nocciola DOP, con la quale vengono prodotti gustose creme spalmabili, saporiti liquori e dolcetti vari.
    • Tozzetti, amaretti e dolci a base di nocciole: a Caprarola è possibile gustare degli sfiziosi dolci preparati con nocciole e castagne, tipici della tradizione caprolatta, come tozzetti, amaretti e dolci vari a base di nocciola.
    • Pici: questa è una tipologia di pasta spessa e molto lunga che viene servita in diversi modi. Da non perdere assolutamente se si è qui per un soggiorno.

Scopri anche...

Inserisci la tua azienda

Partner e Sponsor Ufficiali

1604lab S.r.l.
Fotoclick Caprarola
Pack Eat Easy
ExtraVoglio
Informa Giovani
Eventi della Tuscia