Il mio carrello

Non hai articoli nel carrello.

Subtotale carrello: 0,00 €
Procedi al Checkout

Mostra Carrello

Marta

Sulle rive del Lago

  • Scopri Marta

    Marta è un grazioso centro situato sulle sponde del lago di Bolsena, molto apprezzato dai turisti, che vengono qui per godere di paesaggi incredibili e avere un pò di tranquillità.


    Il Lago di Bolsena è parte integrante della vita di Marta, di cui occupa la sponda meridionale. Gran parte della popolazione infatti, vive di pesca, settore che insieme all'agricoltura, è una delle risorse principali del paese.


    Si staglia di fronte al lungo-lago di Marta, l' Isola Martana, a cui è legata la triste storia della regina Amalasunta, brutalmente uccisa in questo luogo dal cugino Teodato nel 535. Piena di mistero e fascino, l' isola conserva ancora i resti della torre in cui Amalasunta venne tenuta prigioniera


    Il visitatore che viene a Marta può riscoprire storie e leggende del folclore locale, ma accanto a questo, anche l'aspetto gastronomico e puramente vacanziero, può attirare molto.


    La cittadina infatti è molto attrezzata ed offre moltissimi servizi, tra ristoranti, hotel, negozi etc. pur mantenendo ancora un struttura a dimensione umana.


    Dotata di un piccolo porto turistico per barche a vela e motore, Marta si pone come una delle cittadine più turistiche della zona, grazie anche, ma non solo, al fascino che il lago di Bolsena conferisce ai suoi paesaggi.


    Il borgo di origine medievale è ricco di storia e pieno di strade e viuzze, che si sviluppano intorno alla Torre ottagonale.


    Molto suggestivo è anche il bellissimo lungo-lago alberato e le romantiche spiaggette presenti sulla costa. Insomma il luogo ideale dove passeggiare in totale relax.


    Marta è anche gusto, con prodotti come l’anguilla, il coregone e il lattarino, quest’ultimo celebrato nella famosa Sagra del lattarino, una delle 10 più importanti sagre d’ Italia.



  • Video di Marta

  • Storia di Marta

    In posizione strategica lungo l’antica Via Clodia, il territorio di Marta rivestì una notevole importanza durante tutto il periodo etrusco.

    Nel 726 d.C. il paese di Marta compare per la prima volta su un documento ufficiale che ne attesta la donazione da parte di Ludovico il Pio alla Santa Sede.

    Nel 1247 il paese venne concesso da Papa Innocenzo IV al prefetto Pietro Di Vico. Dopo numerose lotte per la supremazia, nel 1255 i signori di Bisenzio, alleati con la potente Orvieto, conquistarono l’isola Martana (che ancora oggi conserva il ricordo della segregazione e dell’uccisione della regina degli Ostrogoti, Amalasunta, figlia di Teodorico.

    Gli scontri per la supremazia sul territorio continuarono e così diversi Papi dovettero intervenire per sedare le dispute e rimettere in piedi una cittadina più volte distrutta dalle lotte interne.

    Nel XV secolo, Marta cadde in mano ai capitani di ventura, per poi passare alla famiglia Orsini e a quella dei Farnese, con i quali entrò a far parte del Ducato di Castro.

    Tornata alla Santa Sede, rimase in suo possesso fino all’Unità d’Italia.

  • Eventi Marta

    • Festa della Madonna del Monte: a metà maggio si festeggia la Madonna del Monte, con una manifestazione religiosa molto appassionante, durante la quale sfilano meravigliosi carri, le Fontane, ricolmi di fiori, frutta e zampillanti di vino.
    • Sagra del lattarino: a fine maggio a Marta si gusta il lattarino, uno dei più piccoli pesci del lago, cucinato fritto dorato. Il tutto condito da musica dal vivo ed eventi vari.

    Scopri gli eventi in corso

  • Prodotti tipici di Marta

    • Coregone: uno dei prodotti tipici più apprezzati di Marta è il coregone, un persico reale, da gustare generalmente fritto.
    • Anguilla: alla brace o marinata, l’anguilla di Marta è un altro dei piatti più gustati della zona.
    • Lattarini: fritto dorato è il protagonista della sagra dei lattarini di fine maggio.
    • Cannaiola: vino rosso abboccato, di produzione famigliare, dal gusto dolce, ottimo per accompagnare tozzetti e ciambelline del luogo.